Lezione aperta a Sassari per il Festival Pedagogico

    Paoletti_SassariPaoletti è intervenuto oggi a Sassari all’apertura dei lavori del Festival pedagogico “Dentro e fuori: gli spazi dell’apprendimento” Dialogo tra Pedagogia ed Architettura (in programma oggi e domani 25-26 maggio 2017) organizzato da Fondazione Paoletti e Fondazione InfinitoPuntoZero.

    Il tema centrale del Festival è lo spazio educativo, inteso sia come uno spazio fisico da progettare ed organizzare a misura di bambino, che come uno spazio interiore da curare sin dai primi anni della sua vita. Paoletti parla di “Rotture dello spazio, ambienti condivisi, apertura tra interno ed esterno” dimostrando come questi elementi “portino nel bambino una sollecitazione alla curiosità”.

    Il Festival, alla sua II edizione, quest’anno si focalizza sul tema degli spazi dedicati all’apprendimento con gli interventi, in 2 giornate di lavori, di 25 relatori di calibro nazionale ed internazionale, con una lezione aperta di Patrizio Paoletti e con plenarie e workshop. E’ prevista la partecipazione, in presenza e in streaming, di circa 500 persone, tra cui insegnanti e studenti di 150 scuole del territorio.

    L’evento è realizzato con la partnership dell’USR Sardegna (MIUR), dell’Università degli Studi di Sassari, di INDIRE, della Regione Sardegna, della Fondazione Banco di Sardegna, del Comune di Sassari, della Camera di Commercio di Sassari, di ANCE Sardegna e dell’Ordine degli Architetti (prov. Sassari).

    La Fondazione Paoletti porta il inoltre suo contributo scientifico e pedagogico anche con gli speeches di Tal Dotan Ben-Soussan, direttore dell’Istituto di Ricerca in neuroscienze, educazione e didattica della Fondazione, (“Cognizione e Movimento: l’esperienza del Quadrato Motor Training”), Antonella Galiè, direttore del progetto scolastico Assisi International School, (“Il modello di Assisi International School”) e con due workshop: “Predisporre lo spazio interno: l’ascolto attivo e la relazione empatica” e “Costruire gli angoli delle emozioni”.

    Ascolta l’intervista di Paoletti al TGR al  minuto 14.45.

     

    “Prefigurare il futuro dopo il sisma”: al via l’8 giugno ad Ascoli Piceno

      _DSC6259Paoletti parteciperà alla conferenza stampa che darà l’avvio al progetto di Fondazione Paoletti da lui ideato: “Prefigurare il futuro: metodi e tecniche per potenziare la speranza e progettualità”, che coinvolgerà a giugno e luglio le popolazioni di Ascoli Piceno, Arquata del Tronto e Acquasanta Terme.
      Un ciclo di 4 incontri aperti a tutta la popolazione adulta, per offrire alle comunità colpite dal sisma non solo un momento di aggregazione, ma anche e soprattutto un’opportunità per apprendere semplici tecniche e strumenti per riattivare risorse personali come proattività e speranza in risposta al prolungato stato di emergenza emotiva causato dal terremoto.
      L’obiettivo del percorso è posizionare il terremoto in un orizzonte di senso, personale e collettivo, e potenziare le capacità interiori di ciascuno. Tra le risorse più importanti su cui si focalizzeranno gli esperti della Fondazione Paoletti ci sono la progettualità e la resilienza, intesa come la capacità di trasformare il dolore attivando meccanismi interiori e rimodulando i propri obiettivi in base a un nuovo contesto.
      Gli incontri sono realizzati in collaborazione con le amministrazioni dei Comuni interessati. Alla conferenza stampa insieme a Paoletti saranno presenti: Donatella Ferretti, vicesindaco di Ascoli Piceno e assessore alle Persone; Aleandro Petrucci, sindaco di Arquata del Tronto; Sante Stangoni, sindaco di Acquasanta Terme oltre ad altri esponenti di Fondazione Paoletti.
      Leggi il Comunicato Stampa completo.

      Per la prima volta in Italia: “Meditazione, L’Arte Interiore della Disciplina”

        P_meditazione_tourPartirà a il 20 giugno da Roma per proseguire il 21 a Milano e il 22 a Padova il tour introduttivo di “Meditazione, l’Arte Interiore della Disciplina”.
        Un evento unico che mette insieme in una sola serata la teoria e la pratica in modo da riuscire a cogliere pienamente l’importanza della meditazione come strumento essenziale per migliorare il nostro quotidiano.
        Il mondo di oggi ha bisogno della meditazione; come dice il Dalai Lama “Se ad ogni bambino di 8 anni venisse insegnata la meditazione, riusciremmo ad eliminare la violenza nel mondo entro una generazione”.
        E’ possibile, e necessario, imparare a gestire le difficoltà del nostro quotidiano e fortificarci per essere in grado di trovare le risposte adeguate e orientare la nostra vita verso ciò che desideriamo intimamente.
        Nella serata verranno condivisi gli studi scientifici più innovativi e aggiornati che confermano i benefici che questa pratica antica di oltre migliaia di anni offre alla nostra vita; verranno spiegati inoltre gli elementi fondanti della meditazione attraverso suggestive metafore utili per poter comprendere al meglio i diversi livelli di profondità a cui si può giungere con la pratica meditativa. Sperimenteremo rilassanti esercizi e brevi sessioni di meditazione per entrare nell’aspetto pratico di questo tema.
        Una vera e propria full immersion con Patrizio Paoletti per conoscere il nostro mondo interiore, quattro ore dense di contenuti ed esperienze concrete per imparare cos’è la meditazione, come praticarla quotidianamente e perché è indispensabile al giorno d’oggi per la nostra vita. 
        Per informazioni ed iscrizioni http://meditationacademy.online/tour/

        L’INTELLIGENZA DEL CUORE, sold out per l’evento live

          IDC_P1Si è conclusa domenica scorsa a San Marino la due giorni live tenuta da Paoletti sul tema de L’intelligenza del Cuore, un percorso intenso, emozionante, ricco di strumenti per imparare a coltivare questa intelligenza, l’unica in grado di orientarci a ciò che veramente vogliamo.
          I partecipanti sono stati accompagnati in un percorso di Human Inner Design, un sistema di saperi e tecniche organizzati per fornire gli strumenti necessari a modellare il proprio mondo interiore secondo le proprie aspirazioni più intime e profonde.
          E’ stato esplorato il mondo delle emozioni, sono state utilizzate tecniche per dettagliare ed individuare in modo chiaro i propri talenti, il luogo della propria “fioritura” così da poter utilizzare appieno le nostre capacità. Un vero e proprio viaggio dentro se stessi alla ricerca di quel silenzio che ci può permettere di accedere alle risorse più profonde, quelle che possono veramente metterci in grado di rimodellare la nostra vita, i nostri scenari interiori affinchè un cambiamento evolutivo sia possibile per la nostra vita.
          Chi è veramente un uomo di successo? Come la narrazione corretta degli eventi della nostra vita può permetterci di disegnare la storia che davvero vogliamo per noi? Sono alcune delle domande esplorare durante l’evento.
          Un percorso che ha messo a frutto le conoscenze neuroscientifiche insieme all’amore per la bellezza, ai più efficaci saperi sull’uomo e alle acquisizioni più avanzate della pedagogia per produrre le tecniche di continuo miglioramento a cui i partecipanti potranno fare ricorso ogni qual volta lo desidereranno.
          L’evento è stato trasmesso anche in streaming per le centinaia di partecipanti che dall’Italia e dell’estero hanno voluto seguire l’evento online.
          Se lo desideri puoi andare sulla pagina Facebok di Patrizio Paoletti e ascoltare i minuti di seminario che abbiamo pubblicato.

          A Gerusalemme: “Meditazione, L’Arte Interiore della Disciplina”

            P_israel

            Oltre trecento persone hanno partecipato il 21-22 aprile scorsi al seminar di due giorni “Meditazione, l’Arte Interiore della Disciplina” tenuto da Patrizio Paoletti presso il Centro Neve Ilan nel distretto di Gerusalemme.
            I partecipanti provenienti da tutto Israele e dalla Palestina sono stati accompagnati in questo intenso percorso di Inner Design Technology focalizzato allo studio della ricerca del silenzio interiore, dell’ascolto delle domande interne più profonde e all’orientamento della propria vita.
            Paoletti ha presentato il percorso evolutivo del genere umano, dall’uomo australopiteco fino all’ultimo auspicato e possibile step dell’uomo medidante (meditating man), svelando i meccanismi neurologici che dominano i vari tipi di cervelli presenti nell’uomo: il cervello rettile, il limbico e corticale spiegando il meccanismo stimolo-risposta sotteso ancora oggi alla maggior parte delle interazioni umane. Lo studio ha poi preso in esame la possibilità per l’uomo di cambiare le risposte automatiche che da al mondo inserendo tra stimolo-risposta un terzo elemento: la comprensione. E’ inserendo questo spazio interno di comprensione che l’uomo può evolvere e le relazioni umane possono diventare migliori, sinergiche alla costruzione di un mondo di pace.
            Si è poi sperimentato inoltre come la pratica della meditazione possa aiutare a creare uno spazio neutro dentro di sé dove è possibile rigenerare profondamente se stessi e trovare l’energia necessaria al cambiamento profondo.
            Tante altre le idee indagate insieme ai partecipanti che hanno seguito con attenzione e profondità il percorso.
            Data la grande richiesta di approfondire gli argomenti proposti un prossimo appuntamento con Patrizio Paoletti è stato fissato per il 15-16 settembre 2017 con il seminar L’Intelligenza del Cuore, per info e iscrizioni: www.ideas.online
            L’Intelligenza del Cuore – 2017
            Domande & Risposte – 2016
            Appuntamenti
            Contatti
            Nome
             
            E-Mail
             
            Messaggio
             

            Archivio